Cellulite: conoscerla e combatterla

23 Maggio 2019 Sabrina Carraro

Parliamo di cellulite: tu come ti senti?

Ti e’ mai capitato di sentirti appesantita, di ritrovarti con le gambe gonfie, affaticate e dolenti?

Probabilmente si: come a moltissime di noi… Ma di cosa si tratta?
Molto probabilmente siamo in presenza di problemi legati alla circolazione e a un cattivo drenaggio dei liquidi.
Spesso questo si accompagna alla perdita di elasticità delle pareti dei nostri capillari, che vengono compressi e per questo si rompono.

Alcune tra noi tendono a gonfiarsi nella parte alta della gamba, altre maggiormente nella zona inferiore e nelle caviglie. Per altre ancora è invece la zona dell’addome che si gonfia e le gambe sono piu’ leggere…

Oppure senti dolore esercitando un po’ di pressione?

Se il fastidio (o proprio la sensazione di dolore) si manifesta quando eserciti un po’ di pressione, se la pelle è tesa e indurita e si formano dei “buchetti” (quella che chiamiamo pelle a buccia d’arancia), siamo allora in presenza di cellulite di tipo nodulare.

O magari entrambe le cose…

In molti casi siamo purtroppo in una situazione più generale di trascuratezza, nella quale troviamo entrambe le condizioni, cioè di gonfiore e cellulite dura e nodulare, con presenza di placche e cuscinetti.
E questo significa che ci siamo dimenticate troppo a lungo di noi, producendo col tempo un progressivo peggioramento della situazione.

Di fronte a tutto ciò, buone pratiche di alimentazione e sport sono certamente indispensabili, ma purtroppo non risolutive per migliorare realmente la situazione.

Se questo è lo stato attuale del nostro corpo, è assolutamente necessario intervenire rapidamente, e farlo in modo molto specifico e intensivo.

Come? Con trattamenti completi, con un lavoro di massaggo molto precisamente mirato.
E, aggiungo, idealmente secondo il metodo fornito dell’Ayurveda, l’antica Scienza della Vita indiana.
Ovvero tenendo conto della nostra costituzione individuale, specifica e unica, e partendo da quella per realizzare il percorso più efficace.

Adottando quelle strategie, mirate e uniche, che solo chi ha maturato esperienze profonde e per lungo tempo  può pensare di adottare con la professionalità e la competenza giuste, adeguate per creare e portare a compimento un programma specifico.

Programma che verrà sempre e solo scelto dopo un’attenta analisi personale.
Ma che poi, nel corso della sua evoluzione saprà subire variazioni, in base alla risposta individuale (che non è mai la stessa) e alle particolari condizioni di ogni momento.

Le qualità di un metodo

Il lavoro su cui ho impostato le attività del Centro Naturale del Benessere, si basa sempre su trattamenti e prodotti naturali, con concentrazioni estremamente elevate di principi attivi da piante ayurvediche.

Un metodo di lavoro che non guarda solo all’inestetismo, ma che ha lo scopo di ottenere un completo e generale miglioramento del metabolismo dei tessuti.

E di aiutare quel lavoro di depurazione dalle tossine, che è indispensabile non solo per prevenire gli inestetismi della cellulite, ma anche e soprattutto per la qualità della salute di tutto l’organismo,

Il mio metodo, oltre a tutto ciò, prevede anche l’utilizzo di piante officinali, che aiutano il corpo a ridurre l’accumulo di grassi e la formazione di adiposità localizzate.
Adiposità che comportano non solo un disagio estetico, ma anche una sofferenza dell’intero organismo compreso il sistema cardio-circolatorio.

Sabrina

Sabrina Carraro

Leggi anche:

Cos’è l’invecchiamento della pelle?

Ossigenazione e nuova vita per la pelle

Come rallentare e contrastre l’invecchiamento cutaneo?

Centro Naturale Del Benessere


Vuoi saperne di più? Scrivici!

 

 


 

Se l'articolo ti è piaciuto, condividilo sui tuoi social

,

Sabrina Carraro

Sono Sabrina, fondatrice del Centro Naturale del Benessere di Sandrigo. Mi occupo di estetica da 25 anni e sono specializzata nel massaggio e nelle tecniche di riequilibrio posturale ed energetiche. Da molti anni mi dedico allo studio di Naturopatia, Medicina Cinese, Fitoterapia, Ayurveda e Iridologia.