La protezione solare: perché è importante.

3 Aprile 2019 Sabrina Carraro

Protezione solare.
Oggi più che mai, l’attenzione nel proteggere la pelle dai raggi uv dovrebbe essere molto accurata.

Protezione Solare - Centro Naturale del Benessere

Sappiamo infatti che esistono problemi del tutto esterni a noi, come per esempio una qualità dell’aria ed in generale dell’ambiente sempre più compromessa.

E sappiamo anche che le nostre abitudini di vita sono sempre più caratterizzate da attività che producono stress di ogni genere.
Stress che contribuiscono a rendere tutti i meccanismi di difesa della pelle più delicati e fragili.

Per questi motivi, in funzione del nostro personale fototipo e, soprattutto, nelle prima fasi di esposizione al sole, è sempre più necessario utilizzare tutte quelle accortezze di cui ormai da tempo si parla, come per esempio:

  • Evitare l’esposizione diretta nelle ore più calde

  • Cercare di coprire sempre adeguatamente le zone critiche, come la testa

  • Fare uso di occhiali per difendere meglio la sensibilità della zona oculare

  • Bere molto e mangiare frutta, per mantenere l’idratazione e disporre di più vitamine antiossidanti

Ma oltre a questo, è necessario proteggere la pelle in modo diretto, attraverso l’uso di prodotti solari di qualità e che siano appropriati: sia al tuo fototipo, sia alla fase della tua abbronzatura (prime esposizioni, leggera abbronzatura, pelle già piuttosto abbronzata…).


SCOPRI QUI QUAL E’ IL TUO FOTOTIPO

*test “scopri il tuo fototipo” sul sito del Ministero della Salute

Solari Ayurvedici Sathya

Per  queste ragioni ho  dedicato un’attenzione particolare alla scelta della mia linea di prodotti solari.
Con un occhio speciale proprio ai prodotti protettivi.

I prodotti che ho scelto, i solari Sathya, hanno infatti alcune caratteristiche che li rendono unici, efficaci, e soprattutto adatti a oogni tipo di pelle.

Prodotti solari che, come gli altri prodotti professionali che utilizzo ogni giorno, impiegano piante della botanica ayurvedica, garantendo così una protezione e una cura estetica che vanno oltre la semplice applicazione di filtri protettivi.

Sostanze come la Triphala per esempio, un composto di tre frutti che l’Ayurveda indica come un potente tonico generale per l’organismo.
O come il Neem e il Niruri, piante dalle eccellenti qualità lenitive, e quindi particolarmente importanti per la pelle esposta a stress e calore.
Che contribuiscono ad agire come un vero e proprio trattamento estetico, anche durante l’esposizione al sole.


I solari che scelto, soprattutto, garantiscono una scelta ampia e completa di prodotti dedicati alla protezione:

  • Creme a differente fattore SPF, per assecondare il tipo di pelle e la fase dell’abbronzatura

  • Una crema a protezione altra che è specificamente “molto resistente all’acqua”

  • Un prodotto dedicato al viso, dalla formulazione particolarmente accurata e con fattore di protezione 50+

  • Un olio spray, a bassa protezione (SPF 6-10), indicato anche come trattamento continuativo, quando la pelle ha già un buon grado di abbronzatura.

Scegliere bene i prodotti da usare sotto il sole è importante.

Cercare formulazioni accurate e complete, sostanze di qualità, prodotti protettivi adeguati alle nostre esigenze specifiche.
Sono tutte caratteristiche che dovremmo ricercare sempre.

E il suggerimento è quello di farlo con cura, con la consulenza di chi, da sempre, si occupa professionalmente della cura estetica della pelle!

Sabrina

Sabrina Carraro

Leggi anche:

Cos’è l’invecchiamento della pelle?

Ossigenazione e nuova vita per la pelle

Come rallentare e contrastre l’invecchiamento cutaneo?

Centro Naturale Del Benessere


Vuoi saperne di più? Scrivici!

 

 


 

Se l'articolo ti è piaciuto, condividilo sui tuoi social

,

Sabrina Carraro

Sono Sabrina, fondatrice del Centro Naturale del Benessere di Sandrigo. Mi occupo di estetica da 25 anni e sono specializzata nel massaggio e nelle tecniche di riequilibrio posturale ed energetiche. Da molti anni mi dedico allo studio di Naturopatia, Medicina Cinese, Fitoterapia, Ayurveda e Iridologia.